Le proposte di CSE-Crescendo per il Parlamento del Mediterraneo

Le Proposte di CSE-Crescendo per il Parlamento del MediterraneoIn occasione della riunione dello Steering Committee of the Panel on External Trade and Investments in the Mediterranean del Parlamento del Mediterraneo, CSE-Crescendo ha presentato i risultati dello studio “Economic  cooperation in the Mediterranean region”.

Lo studio, condotto dal Dott. F. Zanotti, si è soffermato sulle esigenze di sviluppo dei paesi membri con l’obiettivo di individuare nuove iniziative di progettualità strategica cooperativa.

 

L’analisi si è svolta sulla base delle esigenze che ciascuno stato membro ha evidenziato e individuato come prioritarie rispondendo ad un questionario di domande, generali e aperte, sulle opportunità di sviluppo dell’intero Mediterraneo.

Le risposte hanno evidenziato una multidimensionalità di “esigenze” che mirano allo sviluppo economico, socio-culturale, politico-istituzionale, infrastrutturale ed energetico del Mediterraneo.

La soddisfazione di queste esigenze, multidimensionali e simultanee, richiede l’elaborazione di un “Master Plan per lo sviluppo del Mediterraneo” che contenga una nuova generazione di progetti, non più mono-dimensionali, competitivi, verticistici, con lunghi riferimenti temporali ed ingenti esigenze di finanziamento, ma progetti multi-obiettivo, elaborati socialmente, incubatori di nuove e successive progettualità.

Nella sua presentazione, il Dott. F. Zanotti ha proposto due esempi di progetti velocemente realizzabili e capaci di stimolare ulteriori progetti:

  • il primo riguarda i diversi cibi e sapori del Mediterraneo, elementi che hanno una loro unità profonda, costituita dalla storia antica e comune di tutti i paesi che si affacciano sul Mediterraneo. Questa specificità può essere riscoperta e comunicata al mondo attraverso la progettazione e la realizzazione comune  di un “Salone dei cibi e dei sapori del Mediterraneo” di tipo itinerante che possa diventare il catalizzatore di un rilancio, una “riscrittura” del turismo e del business agro-alimentare;
  • il secondo progetto riguarda la conoscenza, la realizzazione di un vero e proprio “Expo della Conoscenza”, che cerchi di raccogliere e sintetizzare tutta la nuova conoscenza (scientifica ed umana) e che costituisca lo strumento per progettare nuove imprese, nuove istituzioni ed una nuova società.

 

Cibi, sapori e conoscenza, ripensati, rivissuti insieme per costruire, da oggi, concretamente, senza soluzione di continuità, una nuova convivenza ed un nuovo sviluppo.

A conclusione  della presentazione e del dibattito e con il contributo di tutti i Membri dello Steering Commitee,  si è deciso di sintetizzare i risultati emersi dallo studio di CSE-Crescendo attraverso alcune parole chiave quali: infrastrutture, finanza, tecnologia, ambiente, educazione, servizi, nuova socialità, nuove istituzioni e nuove culture.

CSE-Crescendo presenterà la nuova sintesi nel corso della Parlamentarian Assembly of the Mediterranea and United Nations Trade and Productivity capacity Cluster che si terrà i prossimi 4 e 5 maggio 2011 a Ginevra.